Archivi del mese: giugno 2013

 

  16 Marzo 2013   Altopascio (LU) 

 Se c’è una cosa che affratella questa Nazione, per altri versi divisa e dove ogni regione fa stato a sé, è il volontariato e la Protezione Civile. Questa è la prima considerazione che ci viene da fare, vedendo posteggiati turri a fianco e con uno scopo comune, quello di soccorrere la popolazione in caso di calamità, mezzi provenienti dal Sud e dal Nord, impiegati fino a ieri nel terremoto dell’Emilia, o nell’incendio del Museo della Scienza a Napoli. Qui tutti si sentono e ci sentiamo anche noi partecipi di una missione comune e così Spianate, dove c’è l’enorme accampamento di questa che per fortuna è solo un’esercitazione, denominata Lucensis 2013 si colora delle casacche fluorescenti gialle o arancioni dei volontari della ProCiv e sembra quasi una festa.

 

fonte dilucca.tv 

 

Faenza (Ravenna), 6 aprile 2013

 APERTO al traffico il ponte Bailey di via Monte Coralli . Tutto a tempo di record: dalla ricostruzione alla cerimonia di inaugurazione. La struttura metallica, montata in appena due giornate di lavoro nel fine settimana di Pasqua dai volontari Genieri Lombardia, Piemonte, Veneto e Toscana è stato aperto al traffico veicolare. Continua a leggere

 

Faenza, 30 marzo 2013 

Il ponte militare Bailey che riaprirà il primo tratto di via Monti Coralli, da via Pergola, è stato varato. Malgrado la pioggia battente di ieri mattina il gruppo di volontari Genieri Pontieri della Lombardia, Piemonte e Veneto e i dipendenti di Sfera, la ditta che ha in appalto la manutenzione strade per il Comune, hanno lavorato di gran lena. Per la riapertura serviranno però ancora alcuni giorni. Il ponte di via Monti Coralli, il cui degrado era stato denunciato da tempo dai residenti della zona, era parzialmente crollato il 9 marzo.

fonte resto del carlino

 

Faenza, 12 marzo 2013

  «Abbiamo visto una crepa nella strada, si sentiva come uno scricchiolìo. Poi è venuto giù tutto». Trenta residenti sono rimasti isolati per il crollo di un ponte in via Monte Coralli. Si passa a piedi, ma non con le auto. Il collasso di parte della struttura (è venuta giù una ‘spalla’) si è verificato domenica pomeriggio attorno alle 15, nel primo tratto di via Monte Coralli provenendo da via Pergola.

I coniugi Gaddoni che risiedono in una casa a meno di cento metri dal ponte hanno visto tutto: «E’ successo all’improvviso» Continua a leggere